Siamo alla ricerca di luoghi straordinari. Che raccontano storie e ispirano azioni.
Edifici, ma anche piazze o rioni, biblioteche o parchi, o ancora punti di ritrovo di una comunità.

I CIVIC PLACES sono i luoghi del noi

dove si intrecciano legami, sguardi, storie e azioni.

CIVIC PLACES è una call per la scoperta di quei luoghi in Italia dove si mescolano storia, bellezza, inclusione e progettualità.
Sono luoghi con una storia da raccontare e che sono oggi un punto di riferimento per la comunità che vive quegli spazi.

Sono luoghi del noi perché riguardano tutti:

perchè qui le persone si sentono a casa, si attivano, partecipano, danno vita a questi spazi attraverso progetti, idee, racconti e incontri.

Partecipa alla beCIVIC CALL

CIVIC PLACES

Hai tempo fino al 20 settembre 2021

Giorni
Ore

Promosso da

Media partner

Le fasi di CIVIC PLACES

16 giugno – 20 settembre

La call è aperta!

16 giugno – 20 settembre
Autunno 2021

Stiamo selezionando
i CIVIC PLACES

Autunno 2021
La prima mappa è pronta 

Raccontiamo le esperienze
più belle 

Come funziona la call?

CIVIC PLACES non è un bando, ma una vera e propria chiamata aperta a tutti e tutte, cittadini singoli o gruppi organizzati, imprese, organizzazioni non profit, amministrazioni pubbliche, reti territoriali, senza limiti anagrafici, geografici o di alcun genere.

CIVIC PLACES vuole raccontare un’Italia al di fuori delle rotte comuni con l’obiettivo di riscoprire i valori di partecipazione, comunità e cura nei confronti degli altri e delle altre e degli spazi che abitiamo.

Vogliamo tracciare la mappa dei CIVIC PLACES italiani!

Tutti i luoghi selezionati otterranno il marchio registrato di CIVIC PLACE ed entreranno a far parte della rete italiana di valorizzazione e promozione dei luoghi del noi.

Tra questi, i più belli, attivi e inclusivi verranno raccontati da SkyTG24 e promossi da attività dedicate dai partner dell’iniziativa.

I requisiti fondamentali

CAPACITÀ DI ISPIRARE
e coinvolgere la comunità di riferimento

UNA MEMORIA E UNA STORIA
data dal luogo in quanto edificio storico o artistico o dalle persone che lo hanno animato

UNO SPAZIO DI TRASFORMAZIONE
per le persone e per il territorio

ACCESSIBILITA’
(il luogo deve essere accessibile gratuitamente almeno una volta l’anno e potenzialmente sperimentabile con percorsi di visita, racconto, informazioni…)

Vorresti candidare un luogo ma hai ancora qualche dubbio?
Scarica la guida alla compilazione! 

Partner

Diventa partner di CIVIC PLACES: aiutaci a trovare i luoghi del noi

Hai in mente un luogo che possa
diventare un CIVIC PLACE?

FAQ

Per poter candidare un luogo, è necessario che questo sia accessibile gratuitamente almeno una volta l’anno.

Si possono candidare edifici, ma anche spazi aperti come piazze, punti di ritrovo della comunità, rioni, aree naturali. È fondamentale però che si tratti di luoghi con una storia e un evidente significato civico. 

Possono partecipare tutte e tutti: persone singole o gruppi organizzati, associazioni e cooperative, reti territoriali e imprese private (…). Nella selezione dei 10 luoghi da valorizzare con ulteriori attività di promozione, la partecipazione del soggetto proponente al management del luogo verrà considerata un plus.

L’iniziativa CIVIC PLACES è strettamente connessa ai luoghi dove si svolgono attività o iniziative di valore civico e la dimensione fisico materiale della call non deve essere persa: puoi candidare il luogo in cui si svolge il tuo progetto solo nel caso in cui vi sia un legame particolare e il luogo sia portatore di un significato specifico.  In caso contrario, ti consigliamo di tenere d’occhio la prossima edizione di CIVIC ACTION, la nostra call dedicata alle esperienze di impegno civico.

Sì, la partecipazione è aperta a tutti e tutte. Nella selezione dei 10 luoghi più belli e inclusivi tra tutti i CIVIC PLACES, la
partecipazione del soggetto proponente al management del luogo verrà considerata un plus per consentire
ulteriori attività di valorizzazione.

No, la qualifica ottenuta sarà valida fino all’edizione successiva di CIVIC PLACES, ma potrà essere rinnovata in quell’occasione.

Le candidature saranno valutate da un comitato scientifico composto da alcuni membri di Fondazione Italia Sociale, Touring Club italiano e Fondazione Adriano Olivetti.

Le beCIVIC calls sono delle vere e proprie chiamate all’azione con cui vogliamo coinvolgere la nostra community su temi sempre diversi. L’obiettivo delle iniziative è quello di mettere buone azioni in circolo, rendere le buone idee contagiose e ispirare le persone ad attivarsi per una società più giusta e un futuro migliore.

Per dubbi, domande o altre informazioni, scrivici a info@becivic.it

Parlano di noi