27/11/20

#GivingTuesday: piccole idee per cambiare il mondo

L’altruismo e la generosità fanno bene. Non sono parole dette tanto per, ma a quanto pare lo conferma la scienza: gli studi evidenziano come ad atti di altruismo corrispondano dei benefici mentali e fisici – minore incidenza di depressione, maggiore autostima, minor livello di stress. Sembra che aiutino persino ad abbassare la pressione.

Non solo, sempre secondo alcune ricerche, quando si donano dei soldi, si attiva nel nostro cervello una produzione di dopamina e serotonina, conosciuti come gli “ormoni della felicità”. Questi risultati sono un affascinante richiamo alle motivazioni intrinseche condivise da tanti, che cercano di rendere il mondo un posto migliore.

Se a livello individuale la generosità è in grado di apportare questi benefici, provate ad ampliare lo sguardo: pensate a cosa possa generare a livello globale, se si ponesse la generosità al centro della società, dando spazio così a dignità, opportunità ed equità in tutto il mondo.

“Incoraggiare le persone a fare del bene, per costruire un mondo più giusto e generoso.”

Questa è la missione di #GivingTuesday, un movimento globale nato nel 2012 che unisce individui, famiglie, organizzazioni e comunità per dimostrare che ogni atto di generosità conta.

Il #GivingTuesday si festeggia dunque la Giornata Mondiale del Dono, la cui data è stata fissata per il martedì successivo al Black Friday e Cyber Monday come risposta al consumismo sfrenato di queste iniziative e far luce sulla cultura del dono come alternativa a quella dell’acquisto sfrenato.

Quest’anno la giornata si festeggerà l’1 dicembre: #GivingTuesday Italia ha, per l’occasione, ha invitato organizzazioni non profit, scuole, comuni e fondazioni a far conoscere il proprio progetto solidale sulla piattaforma online ed ha attivato una campagna di crowdfunding per tutte le organizzazioni e fondazioni che vogliono raccogliere soldi. (ungiornoperdonare.it)

Durante questa giornata tutti sono invitati a donare nel senso più ampio del termine. Perché la buona notizia è che non è necessario abbandonare il proprio lavoro i o propri studi ed unirsi ad Amnesty o Emergency, ma ci sono tanti piccoli modi per contribuire, nel loro piccolo a cambiare il mondo.

Non sapreste da che parte cominciare? Ecco qui qualche idea…

Tempo
Con il volontariato, potete dare qualcosa in cambio, fare la differenza per le persone che vi circondano, sviluppare nuove competenze e conoscere meglio i problemi che riguardano la vostra comunità. La giusta opportunità di volontariato può aiutarvi a ridurre lo stress, a trovare amici e persino a aiutarvi per la vostra carriera.

Se non sapete da che parte voltarvi, provate a consultare il sito del vostro comune di appartenenza, oppure date un occhio a volontariperungiorno, una piattaforma che mette in contatto centinaia di associazioni con cittadini e imprese e permette a tutti di essere, appunto, volontari anche per un giorno solo. Da un’idea simile è nata GLUO, una piattaforma collaborativa di volontariato che offre la possibilità di scambiare orizzontalmente servizi senza utilizzare denaro, secondo regole trasparenti e condivise.

Talento
Molte organizzazioni non-profit non hanno le risorse umane ed economiche necessarie per mandare avanti la propria missione come si deve. Considerate la possibilità di dare le vostre competenze per aiutare un non profit, un po’ come ha fatto un gruppo di sviluppatori e designer nei Paesi Bassi.

Voce
Sostenendo le cause ed i valori a cui teniamo, possiamo essere tutti attivisti che influenzano il tipo di cambiamento che rende il nostro mondo un posto migliore. Non dimenticate che potete fare alcuni dei cambiamenti più significativi all’interno della vostra cerchia di amici, famiglia, comunità locale.

Denaro
Di sole buone intenzioni, lo sappiamo tutti, non si vive. Trovate una causa che vi sta a cuore e sostenetela economicamente, anche se con poco.

Beni
Raccogliete vestiti, articoli da bagno, libri, cibo – tutto ciò che è relegato nei vostri armadi o giace dimenticato su qualche mensola. Voi non ne avrete bisogno, ma qualcun altro sicuramente ne potrà fare buon uso.

Gentilezza
Semplice, ma non scontata. Anche il più piccolo dei gesti può generare un impatto positivo. E se siete a corto di idee, provate a dare un’occhiata a questa collezione di ispirazioni.

Leggi anche: